Le migliori cose da fare a Milano

Sarebbe un peccato visitare Milano senza vedere l’Ultima Cena. Prenotate una visita guidata per non perdervela.

Il Cimitero Monumentale è un luogo ideale per trascorrere qualche ora. Si trova a circa 20 minuti a piedi dal Castello Sforzesco, con una facile fermata della metropolitana a Monumentale.

1. Visitare il Duomo

Con le sue 3400 statue, i 135 doccioni e la Madonnina dorata in cima all’iconica sagoma, il Duomo di Milano è uno dei luoghi più visitati della città. Salite i gradini (o prendete l’ascensore) fino alla terrazza per godere di una vista mozzafiato sulla città e, nelle giornate limpide, sulle Alpi innevate.

Già che ci siete, fate un salto all’interno per vedere il Museo di Duomo e la sua impressionante collezione di sculture, dipinti, arazzi e oggetti in terracotta. Non mancate di dare un’occhiata alla piccola luce rossa sopra l’abside, che segna il punto in cui è stato appeso un chiodo che si dice provenga dalla crocifissione di Gesù.

Proprio accanto al Duomo, la più antica galleria commerciale d’Italia, la Galleria Vittorio Emanuele II, è nota per le sue svettanti arcate di vetro e l’eleganza senza tempo. Non dimenticate di far girare i tacchi sul suo toro a mosaico: la leggenda dice che questo vi porterà fortuna.

2. Passeggiata nel Parco Sempione

Una volta terminata l’esplorazione del castello di Milano e assorbita l’atmosfera al suo interno, si può uscire gratuitamente dal cancello posteriore per entrare nel Parco Sempione. Uno dei parchi più grandi della città, è un polmone verde dove i visitatori, dagli amanti del jogging agli impiegati con il pranzo, fino alle famiglie con bambini, si divertono a percorrere i suoi sentieri curvilinei.

Si possono ammirare le imponenti statue e i templi greci del Cimitero Monumentale del parco. Si può anche visitare una torre con un tocco di novità: la Torre Branca, una struttura in ferro che assomiglia a una torre medievale. In realtà la torre fa parte del Museo Poldi-Pezzoli (una delle quattro case museo che compongono il Circuito delle Case Museo di Milano e che possono essere visitate con l’ingresso agli altri musei del circuito con un unico biglietto). Il museo ospita tessuti, tra cui un arazzo disegnato da Botticelli e una collezione di tappeti fiamminghi e persiani.

3. Visitare il Cimitero Monumentale

Può sembrare strano visitare un cimitero in vacanza, ma il Cimitero Monumentale di Milano è rinomato per le sue tombe e sculture artistiche. I viaggiatori dicono che sembra un museo all’aperto, con obelischi che ricordano i templi greci e statue di cittadini illustri.

Tra i personaggi di spicco sepolti qui ci sono il romanziere Alessandro Manzoni e il direttore d’orchestra Arturo Toscanini. Il mese di novembre è un ottimo periodo per visitare il cimitero, quando è addobbato di crostacei.

Sono disponibili visite guidate, condotte dai volontari dell’associazione no-profit Amici del Monumentale. Le visite prevedono tappe alle tombe degli innamorati (14 febbraio), delle donne che hanno segnato la storia (8 marzo) e delle madri (13 maggio). Queste visite richiedono la prenotazione anticipata e una donazione all’organizzazione. Il resto del cimitero è libero di essere esplorato.

4. Visitare la Galleria Vittorio Emanuele II

Il principale centro commerciale di Milano è un polo dello shopping e della ristorazione con negozi di alta gamma, caffè e ristoranti. L’arte dei mosaici e la splendida architettura della Galleria attirano turisti da tutto il mondo.

Il Quadrilatero della Moda è il luogo in cui i migliori stilisti della città hanno i loro negozi monomarca. È una tappa obbligata per gli amanti della moda che vogliono curiosare tra le vetrine accattivanti e ammirare i modelli di stilisti del calibro di Prada, Valentino e Armani.

Per un’esperienza più informale, recatevi alla Libreria Bocca, una storica libreria d’arte e spazio di vendita al dettaglio fondata nel 1930. Potete anche sorseggiare un drink con gli amici sotto le imponenti colonne del bar sul tetto Organics SkyGarden@Cielo. È il posto migliore per osservare la gente con vista. Potreste vedere ciclisti di BMX, chitarristi dilettanti o una folla di turisti.

5. Visitare il Naviglio del Popolo

La raffinata città di Milano può essere la capitale italiana della moda, ma questo non significa che debba necessariamente rovinare il vostro conto in banca. Se guardate al di là dell’aspetto esteriore, scoprirete un’infinità di attrazioni gratuite, dalle chiese gloriose all’architettura eccezionale, fino a musei insoliti.

Nel quartiere di Brera, passeggiate intorno all’antico Castello Sforzesco, che un tempo era una delle più grandi cittadelle d’Europa e deteneva un notevole potere. Poi, gustate uno dei migliori vassoi di salumi della città presso La Prosciutteria e sorseggiate un Aperol Spritz in un ambiente storico.

Ammirate le torri che delineano lo skyline di Piazza Gae Aulenti a Porta Nuova, sede delle squadre di calcio AC e Inter Milan. Oppure recatevi a Zero-Gravity, un parco di trampolini che offre lezioni di parkour, free running e calisthenics.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto